Che cos’è un cuscino cervicale e perchè dovresti usarlo?

Buongiorno amiche,

oggi in questo articolo vediamo di trovare una soluzione definitiva al problema del dolore cervicale!

Quante persone che conosci che hanno avuto o hanno un dolore al collo, ti hanno parlato dell’utilizzo di un cuscino cervicale?

Se non sai cosa sia è meglio che continui a leggere questa pagina perchè scoprirai il motivo per cui non devi farne a meno se vuoi migliorare il tuo dolore cervicale!

Solitamente 9 persone su 10 in realtà sbagliano e probabilmente credono che tutti i cuscini cervicali siano progettati per reggere la testa, una funzione che sarebbe meglio descrivere come un cuscino per la testa.

Quindi a cosa serve in realtà il cuscino cervicale?

Ecco la definizione di “cervicale” in poche parole: cervicale deriva da un termine latino chiamato “cervico” che significa “collo”. Quando parliamo del cuscino cervicale, in senso letterale del termine quindi lo definiamo un cuscino che sostiene il collo, il quale sostiene la connessione estremamente critica e importante tra il corpo e la testa. Questa connessione è fondamentale in quanto trasferisce attraverso e attorno alle strutture spinali una pletora di nervi, arterie, vene, muscoli, legamenti essenziali  come la ghiandola tiroide e le arterie carotidi che ci aiutano a mantenerci in vita e funzionare al massimo livello.

Se pensiamo alla maggior parte dei cuscini pubblicizzati negli ultimi cento anni, scopriamo che i cuscini sono descritti come cuscini da letto, cuscini, cuscini a cuneo e cuscini decorativi. Quello che la maggior parte dei cuscini da letto dovrebbero essere chiamati letteralmente sono i cuscini da riposo in quanto generalmente sono progettati (e limitati) per sollevare e confortare la testa, ma in realtà danno molto poco e spesso; il supporto sbagliato al collo.

Che tipo di cuscino devo comprare se ho problemi di cervicale?

cuscino ortopedico per cervicaleSolitamente chi si fa questa domanda in testa ha due pensieri:

Quindi devo avere un cuscino cervicale o un cuscino classico che mi mantiene la testa per dormire?

Bene, la risposta è entrambe; quindi la realtà è che dovremmo cercare di trovare intrighi nel “perché e come” possiamo ottenere un cuscino per sostenere la testa e il collo mentre si dà il perfetto comfort e supporto alla cervicale!

I DUE COMPONENTI ESSENZIALI DI UN CUSCINO SONO SUPPORTO CERVICALE E COMFORT

Il collo deve essere sostenuto nella posizione anatomica neutra mentre dorme sulla schiena o sul fianco e la testa deve essere sollevata all’altezza corretta. Sia il supporto che il comfort sono fondamentali per un sonno adeguato, prevenzione degli infortuni e guarigione. Mentre ci sono variazioni al normale contorno del rachide cervicale, la posizione migliore e più stabile per la colonna vertebrale, che consiste di sette vertebre, è nella posizione “C-Curve” (corta per la curva cervicale) per cui l’incavo della curva è nella parte posteriore del collo.

La C-Curve ottimale, detta anche curva lordotica, è molto simile alla curva che si vede nella parte bassa della schiena della ginnasta classica, una curva che è anche essenziale per la stabilità. Mentre una persona dorme da un lato, il collo deve essere sostenuto per mantenere una posizione dritta, coerente con il resto della colonna vertebrale. In altre parole, la testa deve essere sostenuta e sollevata all’altezza che consente alla colonna vertebrale di essere direttamente dall’osso sacro fino alla testa.

IL CUSCINO CERVICALE È QUINDI UN CONCETTO ESSENZIALE PER IL SONNO, UNA MIGLIORE SALUTE E UNA VITA MIGLIORE.

Invito tutti  a trovare un cuscino che supporti testa e collo per un supporto e un comfort ottimali e per riuscire finalmente a combattere il dolore cervicale, qui potete valutare quello che sul web viene definito il miglior cuscino cervicale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *