Zone erogene maschili?Scopri dove toccare per farlo impazzire!

Rate this post

Buongiorno belle donne,

vi piacerebbe sapere quali sono le zone erogene dell’ uomo così da procurargli un immenso piacere sotto le coperte?

La prima domanda che mi viene da farvi è:

Pensate di sapere tutto, ma proprio tutto sul corpo del vostro uomo?

La risposta probabilmente sarà no: ad esempio per quanto riguarda le sue zone erogene, credi di sapere dove sia giusto toccare?

Le zone erogene maschili sono quei punti che, opportunamente stimolati, fanno crescere il desiderio sessuale del maschio fino a fargli provare una voglia irrefrenabile di un rapporto sessuale, ovviamente con te.

Sicuramente adesso ti starai chiedendo ma come fare per trovare le zone erogene maschili?

Come prima cosa devi sapere che la maggior parte dei punti erogeni maschili sono in prossimità degli organi sessuali, ma ci sono anche altre parti del corpo tutte da scoprire, per far godere il tuo uomo! Chiaramente non esiste una lista completa delle zone erogene di un uomo, come fosse un manuale, ogni donna deve giocare con il proprio compagno per trovare i punti erogeni del suo corpo da toccare per aumentare il piacere sessuale.

Ecco alcuni suggerimenti per scoprire le zone erogene segrete del vostro compagno, una lista delle parti del corpo solitamente più sensibili in un uomo, da stimolare lentamente con baci e carezze!

  • Il pene senza dubbio è chiaramente una zona erogena maschile molto sensibile sia alle carezze che al sesso orale. Quello che dovete sapere però è che l’asta del pene non è molto innervata, i punti più erogeni sono la base del pene e la corona, ossia il bordo che separa il glande dall’asta.
  • Il glande, è la parte superiore del pene, è sicuramente la zona erogena maschile più sensibile in assoluto. È l’equivalente del clitoride femminile e la sua stimolazione è molto piacevole perché il glande è ricco di terminazioni nervose.
  • Anche i testicoli se accarezzati con molta dolcezza possono procurare un intenso piacere!
  • Il perineo, è la zona erogena situata tra il pene e l’ano, può essere stimolata sia con le mani che con la lingua per far aumentare il piacere sessuale maschile.
  • I capezzoli, anche negli uomini così come per noi donne, sono zone erotiche molto sensibili, baciateli, accarezzateli o semplicemente sfiorateli con i capelli per far eccitare vostro partner.
  • Dei punti erogeni maschili molto sottovalutati sono senz’altro la nuca e le spalle: provate a fare un massaggio rilassante al vostro compagno magari con un olio dal profumo afrodisiaco. Molti uomini gradiscono anche baci e piccoli morsi sul collo e sui lobi delle orecchie.

Queste che hai appena letto sono le maggiori zone erogene uomo, ma ti suggeriamo di dare via libera alla vostra fantasia, per far eccitare il vostro partner e vivere una vita sessuale appagante 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *